Cartomanzia (introduzione)

Nel linguaggio parascientifco, la previsione del futuro viene comunemente classificata sotto il termine di precognizione e come la telepatia è presente, seppure in misura diversa, in tutti gli uomini, ma il più delle volte inconsapevolmente soffocato.

Personalmente ancora non sono riuscita a darmi una spiegazione del perchè si possa predire il futuro: ci sono molte teorie suggestive in merito, alcune anche abbastanza complesse. Anche Jung, che credeva moltissimo nella possibilità di predire il futuro e che credeva soprattutto alle carte, aveva provato a dare una spiegazione formulando la teoria della sincronicità, secondo la quale cose o eventi simili tendono sempre a convergere nello stesso spazio e nello stesso tempo. Sarà capitato a tutti di pensare ad una persona e di incontrarla poco o dopo o di riceverne la telefonata, di pensare ad una situazione, magari anche con timore e di vederla compiersi pari pari come la si era immaginata. Ecco tutti queste accadimenti apparentemente casuali secondo Jung si possono spiegare con la teoria della sincronicità, la stessa che fa scegliere al consultante proprio quella carta e non un’altra, o che “taglia” il mazzo proprio in quel punto e non in un altro, dando il via ad una stesa di carte guarda caso aderente alla situazione che sta vivendo. In virtù del fenomeno della sincronicità dunque, il consultante, trovandosi in una determinata fase della propria vita, in un determinato momento, non estrae casualmente le carte, ma inconsciamente, anche senza vederle, finisce per orientarsi su quelle che meglio rappresentano la propria situazione.

Le carte, siano esse tarocchi (di Marsiglia, Piemontesi, Egizi, ecc) sibille, briscole o altre ancora, come L’I Ching, le linee della mano, altro non sono che un mezzo per raggiungere l’altra riva, un ponte ideale fra noi e quello che ci è ancora coscientemente ignoto, un appoggio prezioso, ma non indispensabile, attraverso cui l’inconscio, naturalmente predisposto, scivola dolcemente verso il paranormale.

Annunci